5 cittadine polacche a poche ore da Berlino che vale la pena visitare

Stettino, Neufal54, https://pixabay.com/it/photos/polonia-stettino-ponte-cielo-nubi-890431/, CC0.

5 cittadine polacche che meritano una visita

Abbiamo selezionato cinque cittadine polacche che secondo noi meritano almeno una visita. Si trovano a poche ore di macchina dalla capitale tedesca e sono tutte meravigliose. L’ordine dato è alfabetico e non suggerisce una classifica di importanza, scelta che rimane nelle mani del lettore.

1. Poznan

A circa tre ore di macchina da Berlino, in direzione est, si trova la cittadina di Poznan. Costruita sulle rive del fiume Warta, qui possiamo trovare diverse attrazioni per i visitatori, sia architettoniche che culturali o di svago. Non si può perdere la visita del municipio cittadino, di origine barocca e datato sedicesimo secolo. Appeso ad una sua facciata si trova l’orologio su cui spiccano le sculture di due capretti, simbolo ormai di tutta Poznan. A livello culturale, molto importante è il Museo Nazionale, dove spicca l’unica opera di Claude Monet presente in Polonia, “La spiaggia di Pourville”, oltre ai ritratti funebri tipici dell’arte polacca tra XV e XVIII secolo. Il castello imperiale e la cattedrale sono gli altri due siti che necessitano una visita, sia per la loro storia che per la loro bellezza. Per quanto riguarda lo svago, anche per i più piccoli, la città offre una suggestiva gita con un trenino che costeggia il lago Malta.

2. Slubice

A solo un ora e mezza di macchina da Berlino troviamo la cittadina di Slubice. Fino al 1945 apparteneva allo stato tedesco e, più precisamente, era un sobborgo dell’adiacente Francoforte sull’Oder. Il suo nome era Dammvorstadt, ma, dopo l’occupazione dell’Armata Rossa e il successivo spostamento del confine tedesco proprio sul fiume Oder, è diventata l’attuale Slubice. I rapporti con Francoforte sono rimasti molto stretti, infatti nonostante il confine divida le due città, le amministrazioni condividono diversi progetti comuni. L’attrazione più importante è una scultura di significato molto moderno, il “Monumento a Wikipedia”. Unico al mondo, è stato creato dallo scultore armeno Mihran Hakobyan e installato nel 2014 per omaggiare le milioni di persone anonime che ogni giorno contribuiscono al famoso sito di cultura generale. Interessante anche il mercato di Slubice e il consiglio è quello di visitare la città insieme alla vicina Francoforte sull’Oder.

3. Szczecin (Stettino)

Stettino si trova a circa due ore di macchina da Berlino ed è sicuramente una delle città più importanti della Polonia. L’ambiente che la circonda è una delle attrazioni principali, in quanto possiamo trovare la laguna di Stettino, la Baia della Pomerania che dà accesso al mar Baltico, e numerosi boschi. È molto importante per il suo porto, che nel XVIII e XIX secolo è stato quello ufficiale di Berlino, vista la vicinanza e la posizione strategica della città polacca. Stettino ha una storia importante alle spalle: la città ha infatti subìto i bombardamenti delle truppe sovietiche che hanno modificato la sua morfologia. A ricordarlo, vi sono monumenti tra cui segnaliamo il Municipio e la Cattedrale. Troviamo poi molti musei degni di nota e, insieme a quello tecnologico e quello dedicato all’arte antica, è imperdibile il Museo Marittimo che manifesta l’indissolubile legame della città con il vicino Mar Baltico. Se poi siete particolarmente fortunati e vi trovate qui nel mese di luglio potrete assistere allo spettacolo del Festival degli Artisti di Strada.

4. Wolin

Molto vicina a Stettino, Wolin è sia un’isola polacca sul Mar Baltico che il nome della cittadina che si trova sulla stessa isola. Proprio per la sua morfologia, le attrazioni che troviamo qui sono soprattutto di tipo naturalistico. Il riferimento è al Wolin National Park, il parco naturale che si estende per tutta l’isola e il territorio circostante. Il posto è di quelli perfetti per chi ricerca un po’ di pace, magari lontano dal caos di una metropoli come Berlino. Per mete più turistiche, vi consigliamo la zona più a est dell’isola.

5. MRU, Regione fortificata di Międzyrzecki

Nella classifica abbiamo inserito anche la Regione fortificata di Międzyrzecki, anche se non si tratta di una cittadina ma di una regione. La sua attrattiva principale si riferisce all’epoca moderna e in particolare alla seconda guerra mondiale. Per trenta chilometri, tra il fiume Oder e il fiume Warta, si estendeva qui una linea di fortificazione della Germania nazista, operativa tra il 1934 e il 1944. Quello che rimane oggi è un esempio di tecnologia militare tra i più avanzati dell’epoca, fatto di bunker e gallerie sotterranee. Situata vicino al villaggio di Boryszyn, a circa due ore e mezza di macchina da Berlino, la Regione fortificata di  Międzyrzecki  oggi è rifugio per circa 35.000 pipistrelli ma non preoccupatevi, le guide (sia in inglese che in tedesco) sanno come gestire la situazione.

Leggi anche: 5 cose da vedere ad Augusta, città patrimonio dell’Unesco


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Stettino, © Neufal54, CC0, da Pixabay

Leave a Reply