Berlino, volo partito dall’Italia atterra dopo forti turbolenze. Otto feriti

eurowings cc0

Il volo  Lamezia Terme – Berlino è atterrato dopo forti turbolenze all’aeroporto di Tegel

Ieri pomeriggio, lunedì 9 settembre alle 17 circa, il brusco atterraggio del volo EW 8855 Lamezia Terme – Berlino offerto da Eurowings, partito stamattina dalla cittadina calabrese, ha causato il ferimento di ben otto persone a bordo che non avevano le cinture allacciate. Una di loro è considerata in condizioni gravi, seppur non in pericolo di vita. Sei di loro sono stati portati in ospedale per accertamenti. Tra loro due italiani residenti in Germania.

Le turbolenze e l’atterraggio

L’atterraggio non agevole è stato l’ultimo atto di un volo che aveva già subito diverse turbolenze a 9mila metri di altitudine. Non sembra che le difficoltà nel gestire la situazione siano state causate da errori nel pilotaggio o dal velivolo stesso, un Airbus A319 con circa 20 anni di attività alle spalle. L’atterraggio è stato “accompagnato” da un grosso contingente di pompieri (28 persone, sei mezzi) e ben due ambulanze.

Turbolenze sul volo Lamezia Terme – Berlino, la ricostruzione dell’accaduto

A ricostruire l’accaduto è stato un portavoce di Eurowings intervistato dall’ANSA «Circa 20 minuti prima dell’atterraggio, a 9.000 metri di altitudine, il comandante ha visto una compatta formazione nuvolosa e, per precauzione, ha acceso il segnale delle cinture di sicurezza a cui ha fatto seguire l’annuncio vocale in inglese e tedesco. alcun momento è stata pregiudicata la sicurezza dell’aereo».

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

Photo: © CC0 Pexels

Leave a Reply