Mahmood in concerto a Berlino

mahmood copertina, foto album ufficiale,https://www.facebook.com/MahmoodWorld/photos/a.664367770241760/2985104834834697/?type=3&theater

Mahmood inzia il tour europeo e il 3 novembre sarà a Berlino al Frannz Club

Mahmood, gioco di parole che rimanda a My Mood, è il nome d’arte di Alessandro Mahmoud, un cantautore orginalissimo nel sound così come nell’estetica. La sua mission è proiettare sè stesso nei suoi versi e, appunto, mostrare a tutti il suo mood. Madre sarda e padre egiziano, ha forti influenze provenienti sia dal cantautorato italiano, tra tutte Lucio Battisti, ma anche dal ricordo di suoni africani, ascoltati da piccolo durante i viaggi in macchina con il padre. Il suo genere è unico e, essendo difficile da etichettare, lo stesso Mahmood prova a dargli un nome: Moroccan pop. Il ragazzo milanese sta per inziare il Tour Europeo, l’Europa Good Vibes, che lo vedrà protagonista a Berlino il 3 novembre presso il Frannz Club.

L’immagine e il carattere di Mahmood

Non la solita popstar. Si ricorda spesso per l’umiltà, la genuinità e il suo sembrare sempre sorpreso di piacere alla gente e di essere famoso. La sua immagine è unica e molto riconoscibile, uno sitle underground eppure molto ricercato e sofisticato, e la voce si avvicina a quella di artisti come Sam Smith o Hozier, eppure fa qualcosa di assolutamente unico e nuovo. Anche la sua storia è sorprendente. Abbandonato dal padre egiziano, visse l’infanzia con la madre sarda nella periferia di Milano. Da piccolo seguì lezioni di canto, ma solo dopo il liceo linguistico, quando iniziò a lavorare come cameriere in un bar, riuscì a concentrarsi sulla musica e a potersi permettersi le lezioni di pianoforte presso la Scuola musicale.

La storia musicale dell’artista: dall’eliminazione ad X Factor alla fama mondiale

Si avvicinò davvero alla musica con la partecipazione alla VI edizione di X Factor Italia. Eliminato già alla terza puntata, fu l’occasione per iniziare a scrivere pezzi originali. Nel 2015 si iscrisse ad Area Sanremo che gli permise di approdare a Sanremo Giovani. Dopo alcuni anni pubblicò il suo primo EP, Gioventù Bruciata. In parallelo, iniziò l’attività di paroliere scrivendo per artisti come Fabri Fibra, Marco Mengoni e Myss Keta. Il suo linguaggio è fatto di immagini, ricordi, dettagli e molte esperienze personali. Nel 2018 partecipò nuovamente a Sanremo Giovani, vinse, e si catapultò così a Sanremo Big. A sorpresa di tutti, anche dello stesso Mahmood, arrivò primo calssificato. Alla vittoria seguì la pubblicazione del primo album di inediti e la partecipazione all’Eurovision Song Contest, non vinto per pochissimi punti.

«Ci vediamo in giro per l’Europa con 8 date!»

Ad annunicare il Tour europeo è stato lo stesso Mahmood sul suo profilo Instagram. Emozionatissimo, il cantautore milanese ha pubblicato una foto di sé in un bagno qualunque, con la didascalia: «Tra il bagno di un aereoporto e un altro, vi dico una di quelle cose che un anno fa potevo solo immaginare di fare! Ci vediamo in giro per l’Europa con 8 date!!». Una delle quali sarà proprio a Berlino al Frannz Club il 3 novembre.

Europa Good Vibes

3 novembre 2019

Presso Frannz Club, Berlin

Entrata dalle ore 19, inzio concerto alle ore 20

Biglietti a 20,50 euro disponibili qui 

Leggi anche: Berlino, Myss Keta farà un concerto al Berghain


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply