Il tribunale di Cracovia ha condannato la tv pubblica tedesca per come ha mostrato i soldati polacchi durante il nazismo

Screenshot da YouTube della serie Our Fathers, Our Mother

La serie Unsere Mütter, unsere Väter  era andata in onda prima in Germania su ZDF e poi è stata trasmessa su TVP, canale della TV pubblica polacca

Dopo due anni di processo, Zbigniew Radłowski, 94enne reduce della Seconda Mondiale, ha vinto la sua battaglia. Come riportato dalla testata polacca The News, il tribunale di Cracovia ha condannato il canale tedesco ZDF e la casa di produzione UFA Fiction a risarcire Radlowsky con 20.000 zloty polacchi (circa 4.600 euro). Oltre al pagamento il tribunale polacco ha anche ordinato a ZDF di scusarsi pubblicamente.

Il processo è iniziato dopo la denuncia di un reduce dell’esercito polacco

Radlowsky aveva deciso di denunciare ZDF dopo aver visto, nel luglio del 2016, la serie televisiva Unsere Mütter, unsere Väter (Le nostre madri, i nostri padri), subito aveva notato come molti particolari storici fossero stati riportati in maniera sbagliata o, addirittura, inventati dagli sceneggiatori. Ambientata in Polonia durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, la serie raccontava le vicende di alcuni soldati tedeschi e dei loro rapporti con i loro commilitoni dell’esercito polacco. Radlowsky in tribunale si era dichiarato «oltraggiato» per come gli sceneggiatori avevano riportato le figure dei soldati polacchi sullo schermo, lui che quella guerra l’aveva combattuta veramente ed era sopravvissuto dopo essere stato imprigionato ad Auschwitz. Dopo la denuncia di Radlowsky anche altri reduci dell’esercito polacco si sono uniti a lui nella sua battaglia.

«Con questa serie i tedeschi hanno voluto trasferire le loro colpe ai polacchi»

Queste le parole di Radlowsky, secondo il quale la serie dipingeva come vittime i soldati tedeschi e insinuava che l’esercito polacco si fosse macchiato di crudeli crimini contro la popolazione ebraica. Ma per il reduce 94enne niente di tutto questo corrisponde alla realtà storica, ricordando il fatto che la Polonia era l’unico paese occupato dai nazisti il cui esercito aveva una divisione segreta dedita a salvare gli ebrei polacchi dallo sterminio. La Polonia è sicuramente stato uno dei paesi più colpiti dalla follia nazista. Dalla sua invasione da parte dell’esercito del Terzo Reich il 1 settembre 1939 fino alla fine della guerra si stima che siano morti più di 6 milioni di civili. Dopo la sentenza di condanna, secondo The News, l’ufficio stampa di ZDF avrebbe solo dichiarato, oltre la volontà di impugnare la sentenza e ricorrere in appello, di essere «dispiaciuto per il fatto che il tribunale, nelle sue decisioni, non abbia preso in considerazione la libertà d’opinione».

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Screenshot da YouTube della serie Our Fathers, Our Mother

Leave a Reply