Golden LP, il concorso per studenti Erasmus con premi fino a 3mila euro

Generazione Erasmus, screenshot da https://www.youtube.com/watch?v=FFXsDN_z8SE

Un concorso per la Generazione Erasmus

Giunto alla sua seconda edizione, il concorso Golden Laissez-Passer premierà anche quest’anno il giovane della cosiddetta Generazione Erasmus che riuscirà a convincere con il suo progetto la giuria del contest. Il vincitore riceverà un premio finale di 3.000 euro da investire in progetti innovativi, corsi di aggiornamento o in periodi di mobilità all’estero. I finalisti presenteranno i loro progetti durante la premiazione che avrà luogo il 6 giugno a Malaga, in Spagna. Il premio è nato dall’idea di garagErasmus e XXX Anniversary per favorire la creazione di un network tra i ragazzi della Generazione Erasmus e privati, compagnie e filantropi.

Sei finalisti, un unico vincitore

I candidati avevano tempo dal 21 febbraio al 15 maggio 2019 per presentare le loro domande. Nell’application, il candidato doveva spiegare per quale motivo si senta parte della Generazione Erasmus, presentando brevemente anche l’idea con la quale si presenta alla competizione. A votare per i migliori talenti Erasmus è stata la comunità internazionale online. Tra questi, passeranno allo step successivo i sei con il maggior numero di voti. I sei finalisti verranno infine ascoltati da una giuria composta da membri della fondazione garagErasmus, istituzioni e membri di altre fondazioni. Il Golden Laissez-Passer è stato inoltre presentato da garagErasmus nel corso di un tour in 13 città europee. 

We AfriHug, il progetto vincitore dello scorso anno 

Lo scorso anno Konstantinos Maragkos si è aggiudicato il primo posto con WE AfriHug, un progetto che ha preso avvio grazie all’impegno di cinque ragazzi da Grecia, Italia e Cipro. Lo scopo del progetto è di collaborare con giovani leader africani e promuovere un tipo di educazione non formale che possa portare alla collaborazione tra istituzioni. WE AfriHug è oggi presente in Tanzania, Kenya, Uganda, Togo, Ghana, nei campi per i rifugiati nel Sahara occidentale e in Nigeria.  

Leggi anche: Uno studio dimostra che chi viaggia e respira l’Europa con l’Erasmus avrà più opportunità di lavoro


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Generazione Erasmus 

Leave a Reply