Berlino, sit-in davanti l’Ambasciata Italiana per leggere la Costituzione per “restare civili”

Nella capitale tedesca un’iniziativa per mostrare quanto anche gli espatriati italiani si sentano vicini alle problematiche del Belpaese

Un sit-in davanti all’Ambasciata italiana a Berlino per “lanciare un segnale di solidarietà e supporto verso la società civile italiana”. È quanto accadrà martedì 20 agosto dalle 18 alle 20 su iniziativa di Umberto Protopapa e Diana Pacelli, due italiani a Berlino, impegnati nell’organizzazione di un’iniziativa autonoma ed apartitica. “Non siamo rappresentati da alcuna sigla o organizzazione. Non ci sentiamo rappresentati dalle attuali proposte politiche. E siamo stufi della litigiosità dei partiti italiani, del loro inesistente senso istituzionale e della loro mancanza di responsabilità”

Restiamo civili, il sit-in

Il sit-in andrà in scena martedì 20 agosto dalle 18 alle 20.30 davanti all’Ambasciata italiana a Berlino, più precisamente su Hiroshimastraß 1. Nome dell’evento è “Restiamo civili”. Spiega Diana Pacelli: «Lo scontro partitico in Italia è divenuto ormai confronto tra ego, le istituzioni si disfano. il sistema rappresentativo è sgretolato e la frustrazione e rabbia sociale non trovano sbocchi se non nell’accendersi della guerra tra poveri. E ci ritroviamo nuovamente catapultati in una retorica che ha tristemente fatto scuola in tutta Europa già 90 anni fa. In Italia esistano piccole realtà che a questo disfacimento tentano di opporsi, coordinamenti autonomi che lottano per la difesa dello stato sociale, dello stato laico, dello stato di diritto. A loro vogliamo comunicare la nostra solidarietà ed il nostro supporto. A tutti coloro che operano in Italia, italiani di vecchia e nuova generazione, stranieri e rifugiati”.

Gli obiettivi del sit-in Restiamo civili

Il sit-in del 20 agosto 2019, sempre secondo gli organizzatori, si propone di: “proporre un’occasione di scambio su temi relativi alla tutela dello Stato di diritto e dello Stato sociale e di dare vita ad una lettura pubblica della Costituzione Italiana”. Lo slogan dell’evento è: “Perché il 2019 non sia un nuovo 1919”. Per partecipare basterà presentarsi sul luogo dell’appuntamento nella fascia oraria indicata. Maggiori informazioni si possono trovare sull’evento Facebook dell’iniziativa.

Restiamo civili

martedì 20 agosto dalle 18 alle 20:30

davanti all’Ambasciata italiana di Hiroshimastraß 1

 

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply