A Berlino viene servita carne di maiale durante la conferenza sull’integrazione islamica

bratwurst Charly_7777 CC0

Il ministero federale degli interni tedesco è nella bufera più totale. Un buffet molto discutibile inceppa il progresso di integrazione tra Germania e la cultura musulmana

Tutto è successo alla dodicesima conferenza sull’Islam avvenuta a metà della settimana scorsa. L’evento, promosso e organizzato dal Ministero Federale degli Interni tedesco, è stato duramente criticato dalla comunicata musulmana. A far discutere è stata la scelta di servire nel buffet anche carne di maiale e carni al sangue. La cultura, si sa, passa anche per la cucina di un paese, ed è noto a tutti che l’Islam vieta, nella stragrande maggioranza dei casi, l’utilizzo di carne di maiale in cucina. Il ministero tedesco ha risposto con un tweet alle accuse, rammaricandosi con quelle persone che si sono sentite violate nei loro sentimenti religiosi.

La dichiarazione di Tuncay Özdamar, giornalista per l’emittente radiotelevisiva pubblica WDR

«Alla conferenza per l’integrazione islamica di ieri a Berlino, c’era ancora maiale al buffet. Nei piatti veniva servito il Bratwurst e il pudding nero. Quale messaggio vuole trasmettere il Ministero degli Interni di Seehofer? Un po ‘di rispetto per i musulmani che non mangiano carne di maiale sarebbe appropriato.»


La risposta del Ministero Federale degli Interni tedesco

La risposta del Ministero non si è fatta attendere a lungo. Pur essendosi rammaricati dell’avvenuto, gli organizzatori della conferenza hanno voluto sottolineare come al buffet vennero servite 13 pietanze diverse, dando così diverse possibilità di scelta. Come riferito dal giornale tedesco Frankfurter Allgemeine, già nel 2006, per la prima conferenza sull’Islam, al banchetto del buffet c’erano pietanze non consentite dalla tradizione islamica. Ad anni di distanza si è ripetuto lo stesso gesto irrispettoso nei confronti di un popolo e di una cultura.

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Photo by Charly_7777 – CC0

Leave a Reply